DOMENICA 1 LUGLIO 2012

 

DA MALGA CIAPELA AL LAGO DEI NEGHER

Il laghetto alpino dei Negher o dei Giai. 

Il gruppo montuoso delle Cime d'Auta, limitato a Nord dalla Valle Pettorina ed a Sud dalla Valle del Biois, con le sue due Cime Piramidali (m 2602 e m 2624) domina maestosamente l'abitato di Caviola. Il paesaggio naturale di roccia dolomitica intarsiato da filoni di roccia silicea è molto ampio e vario , ricco sia di flora che di fauna. Da parte mia ritengo questa area Dolomitica un luogo, per chi vi si addentra, dove si può respirare a pieni polmoni natura vera viva e altresì un luogo in grado di trasmettere una grande pace interiore. Esistono dei punti di osservazione di notevole interesse panoramico come ad esempio verso la parete Sud della Vicina Marmolada. Il gruppo è attraversato da diversi sentieri con alcuni rifugi e casere come punti di appoggio, la Cima d'Auta Orientale si può raggiungere attraverso una sentiero attrezzato: la via ferrata Paolin Piccolin. Il percorso che risale la Valle di Franzeda attraverso la Forca Rossa scendendo al Rifugio Fuciade è una importante tappa dell'alta Via N°2 .

 

PROGRAMMA:

Ore   5.30  -   partenza da Vicenza sede G.A.V.  per Feltre,  Agordo,   Cencenighe, Alleghe Malga Ciapela.

Ore   9.30  -   arrivo a Malga Ciapela (m 1450).

Ore 12.00   -  arrivo al Lago dei Negher (m 2286), sosta per pranzo al sacco. 

Ore 13.00   -  inizio discesa per sentiero n. 687.   

Ore 15.00   -  arrivo al Rifugio Lagazzon (m 1356).

Ore 16.30   -  circa, arrivo a Caviola (m 1090) dove ci attende il pullman. 

Ore 17.00   -  breve sosta per ristoro e partenza per il rientro. 

Ore 21.00   -  circa, arrivo previsto a Vicenza.

                                                                         Direttore di gita 

                                                                         Luigi Dai Zotti

Difficoltà:                      E

Dislivello:                      m 840

Tempo di percorrenza: ore 6