DOMENICA 22 MAGGIO 2016

 

SENTIERO EUROPEO E 7 – PASSO VEZZENA – PORTA MANAZZO - MALGA LARICI DI SOTTO

 

Il percorso continua l’esperienza degli anni precedenti del futuro sentiero E7 ora in fase finale di presentazione. Come di consueto si usano strade asfaltate, bianche o sentieri già esistenti. L’escursione si snoda in gran parte sotto la protezione degli alberi fino alla zona di Porta Manazzo cui faremo visita, non inclusa nel tracciato E7 ma solo per ammirare il panorama della Valsugana, passando dalla zona di Levico Terme a quella di Asiago.

Cartografia: Tabacco 050 e 057 al 1:25000.

 

PROGRAMMA:

 

Ore 07:30 – Partenza da Sede GAV in pullman in direzione di  Passo Vezzena attraverso il Costo d’Asiago dove faremo la sosta.

Ore 09:30 Inizio escursione dal Rifugio Passo Vezzena. Da Passo Vezzena (Hotel Vezzena) si risale la strada asfaltata per l’ex Forte di Cima Verle – Strada dei Forti – fino ad incrociare poco dopo sulla Sx il sentiero 205 che proviene da Baita Cangi. Si prosegue diritti e poco più avanti si incontra il sentiero (205) che sale alla Cima di Vezzena (o Pizzo di Levico 1908 m.); lo lasciamo alla nostra Sx continuando sulla strada asfaltata per la zona delle malghe. Poco oltre la malga Marcai di Sopra ( 1657 m.) troviamo un cippo in ricordo della I Guerra Mondiale (6° Regg. Alpini – Battaglione Bassano); si incrocia (a Dx) il sentiero 220 che sale dalle malghe Marcai di Sotto e Postesina e più avanti un piccolo ponte attraversa la testata della Val Postesina (Ponte Torino, con ricordo dei Battaglioni che hanno operato in zona). Si prosegue per la strada (sempre segnavia n. 220) lasciando a Dx la deviazione per Malga Costa, fino a giungere al “Fontanone” (1723 m.), punto di confine tra la zona trentina (Comune di Levico) e quella dell’Altopiano dei 7 Comuni: termina la strada asfaltata e si continua per strada sterrata nel territorio di Campo Manderiolo. Oltrepassata la deviazione a Dx per le Casare di Campo Manderiolo si prosegue in direzione di Porta Manazzo (1795 m.. Di devia a Sx in direzione di Porta Manazzo (5 minuti).

Ore 12:30 – Arrivo a Porta Manazzo e sosta per pranzo.

Ore 13:00 – Si riparte seguendo a ritroso la breve deviazione e si riprende la strada bianca principale (sentiero 220 – SP) in direzione Val Formica e Rifugio Larici (possibilità di sosta e ristoro per chi percorre l’E7). Attraverso i prati si scende a Malga Larici di Sotto (agriturismo e ristoro durante la stagione estiva) dove si può acquistare del buon formaggio e poi si gira a dx lungo la strada sterrata (sentiero 826) per tornare sulla strada principale che risale dalla Valdassa e risalire fino all’ex Albergo Larici ora in disuso.

Ore 15:30 – Arrivo al Pullman che ci attende nei pressi dell’ex Alb. Larici. Rinfresco.

Ore 17:00 – Partenza per rientro a Vicenza previsto per le ore 19:00 circa.

 Direttore di gita

Mauro Framarin

 

Dislivello: 450 m. circa in salita e 200 m. circa in discesa

Tempo di percorrenza: 4,5 - 5 ore circa

Lunghezza percorso: 14,5 Km. Circa